Expo Milano 2015

Expo Milano 2015 è l’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015 e sarà il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione.

Per sei mesi Milano diventerà una vetrina mondiale in cui i Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori attesi. Sono questi i numeri dell’evento internazionale più importante che si terrà nel Paese.

Un’Esposizione Universale ha il compito di lasciare in eredità un’esperienza culturale, sociale, scientifica e tecnologica ed Expo Milano 2015 costruirà questa eredità prima di tutto grazie all’apporto dei suoi Partecipanti, cuore e anima dell’evento.

Cosa ci sta preparando Marocco?

Tema della partecipazione sarà: “Marocco, un viaggio di sapori”

Con il suo semplice e distintivo concept il Padiglione del Marocco è costruito attorno a una scoperta sensoriale, al cibo e alla gastronomia, e vuole rappresentare tutte le diversità esistenti all’interno del Paese, mostrando la ricchezza dei suoi alimenti e dei suoi sapori. I visitatori, attraverso l’espressione architettonica del Padiglione, possono fare un viaggio in Marocco, attraverso tutte le varietà di “terroirs”, le peculiarità agronomiche e le differenti tradizioni culturali esistenti.
Grazie a reminiscenze della terra,  del suo suolo, dei suoi sapori e dei suoi profumi, i visitatori faranno prima di tutto un viaggio di “gusto e scoperta” dei sensi, per proseguire con un viaggio nella ragione, dove il Marocco affronta argomenti e nuove sfide legate al Tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, di cibo e nutrizione, per se stesso e per il mondo intero.
Questo viaggio, sia di intrattenimento che educativo, con animazioni legate alla gastronomia e alla cultura marocchina, permette ai visitatori di vedere, assaporare, toccare, sentire e odorare cose nuove ed esotiche. Un’altra priorità di questo viaggio è quella di mostrare al resto del mondo come viene utilizzata e sfruttata l’acqua, risorsa scarsa e preziosa, con una combinazione di metodi tradizionali e moderni applicati nell’irrigazione del suolo, e come il Marocco si sia impegnato nel corso degli anni per assicurare alla popolazione l’accesso all’acqua.
Infine, i visitatori potranno realmente gustare i sapori del Marocco, sia mangiando al ristorante o nello spazio take-away, sia semplicemente scoprendo i suoi prodotti tipici, come l’olio di argan, l’olio d’oliva, lo zafferano, i vini locali e il miele.
    
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...